Buongiorno, sono Vittorio Stellini, Presidente dell’Associazione Cuochi di NO e VCO, Luigi era un nostro tesserato. Sono qui per dare l’ultimo saluto al caro amico Luigi, lui in verità era caro a tutti, e dare un abbraccio alla moglie Anna che sempre lo ha coccolato, ma nell’ultimo periodo lo teneva come un bambino. Un saluto ai suoi figli Matteo, Donato e Gianpaolo che lui adorava ed era sicuramente ricambiato, come era ricambiato dagli amati nipoti. 

Ecco, Luigi era un buono in casa , ma lo stesso era con gli amici, sempre disponibile, ed ad aiutare se richiesto. Mai prepotente, pronto ad ascoltare, ma se riteneva, pronto anche ad essere in disaccordo.   Grande Professionista come pasticcere, ma si difendeva bene anche in cucina. L’esperienza che più gli piaceva ricordare era quella Svizzera.  

Porto il saluto anche del Direttivo del 50&più di Novara, di cui lui per molti anni è stato anche  Vc. Presidente e molto amico del Presidente Spaini. Io sono entrato nel Direttivo 50&più che lui era li da tempo. Luigi era molto considerato dai suoi colleghi e aveva un grande seguito con gli associati, e riusciva sempre a fare numeri quando si organizzavano eventi sociali. 

Tra i tanti eventi a cui ha partecipato con il 50&più, gli piaceva ricordare il Congresso al Lido di Venezia, dove c’ero anch’io e abbiamo fatto alcune passeggiate. 

A Paruzzaro, il suo paese, sono sicuro fosse conosciutissimo e lascerà un grande vuoto, come sarà per l’Associazione Cuochi, il 50&più e a me personalmente. 

Un saluto a chi è andato avanti, ciao Luigi.