12/10/2021

BUONGIORNO, sono Vittorio Stellini Presidente dell’Associazione Cuochi di Novara e VCO, sono qui per rendere omaggio a un caro amico e alla sua bella famiglia.

La moglie Bruna i figli Fabio e Deborah, i cari nipoti Ilaria e Andrea, il fratello Luigi, e parenti tutti, e portare le più sentite condoglianze da tutto il Consiglio Direttivo dell’Associazione e da tutti i soci, moltissimi dei quali mi hanno manifestato il loro sentimento anche per telefono.

A Luciano ero molto affezionato, non ho mai lavorato con lui, l’ho conosciuto nel Consiglio direttivo dell’Associazione quando c’erano Zaretti e poi Temporelli. E’ stato facile da subito andare d’accordo, di carattere semplice e generoso, non l’ho mai sentito sparlare di qualcuno ho alzare la voce, lui e l’amico Rosa Diego erano tra le persone più positive. Io non ho molte cose da raccontare di lui ma una è importantissima. Sono stati lui e il Rosa, prima uno poi l’altro a dirmi di candidarmi a Presidente e farmi capire che potevo farlo. Non so se hanno fatto bene, lo diranno i posteri. Per questo provavo affetto e anche per i consigli che nelle varie iniziative avessi avuto necessità. Si molto affezionato e quando ha deciso di non venire più nei Consigli mi è dispiaciuto, ma capivo benissimo l’amore che aveva per la sua casa, la famiglia, i cavalli, il giardino, tante cose e voleva viverle, ha fatto bene. Ieri sono stato a dargli l’ultimo saluto e ho visto la casa, i cavalli, l’erba tagliata, tutto bellissimo ma tanto lavoro da fare, un bel impegno, bravo Luciano.

Non eri più tesserato con noi ma resterai per sempre nei nostri cuori.

Ciao Luciano.